Lottiamo contro un nemico interno, che si chiama apatia, abitudine, routine, che sviluppa in noi accezioni debilitanti.

Il fare e rifare le stesse cose rende le persone spente , prevedibili.

Molti professionisti, imprenditori, devono poter accedere al proprio ingegno più fantasioso per stabilire punti di accesso con la propria immaginazione, perchè è proprio li che si creano sinapsi che danno luogo ad invenzioni, illuminazioni, spunti e riflessioni di un certo tipo.

Nel caso in cui  l’essere umano non può accedere al proprio “se” filosofico  quello che gli regala domande di spessore, dove poter riconsiderare il proprio operato, cosa accade?

Accade che i ragionamenti si muovono intorno a schemi che si riportano allo stesso punto.

In pratica sono all’interno del proprio cerchio.

Le persone con loro mentalità credono sempre che sono le stesse che le hanno rese di successo, importanti.

Più una personalità è illuminata più ha bisogno di ispirazione, spunti e magari qualcuno di pari livello che lo aiuti a superare i propri blocchi.

Come detto in precedenza si resta fermi a guardare il tempo credendo che  stiamo andando avanti.

Please follow and like us: